Bonucci choc: “In realtà vado alla Nocerina”

L'ANNUNCIO CHOC DELL'EX CALCIATORE DELLA JUVE

20150616 - Portugal - Italie - Genève - Leonardo Bonucci
image_pdfimage_print

Bonucci choc: “Volevo trarvi in  inganno. Non è vero che vado al Milan, in realtà vado a giocare con la Nocerina”. E il web si ribella: “Ma come si permette!” – gridano tutti. La folla in delirio. Cadono i balconi.

Bonucci lascia la Juve e passa al Milan. Anzi no.

Choc nel mondo del calcio, perché il buon Leonardino ha spiazzato tutti con una conferenza stampa a sorpresa ha annunciato che andrà da tutt’altra parte:

“Non è vero che vado al Milan. Volevo trarvi in inganno. In realtà vado a giocare con la Nocerina, tanto poco cambia, sono sempre rossoneri!”

C’è anche chi ipotizza che il calciatore si sia reso conto di dover andare alla Nocerina solo dopo la firma del contratto. Potrebbe infatti aver confuso i colori, o magari aver impostato male il navigatore della sua macchina, ma questo non si sa e forse non lo sapremo mai e poi mai.

Nel frattempo, in rete, tutti quanti che gridano all’alto tradimento, giammai!

“Ma come si permette? Ma chi si crede di essere? E noi che non arriviamo ha (sic!) fine mese!” – grida un utente medio di twitter.

“Ma nessuno pensa ai bambiniiiiiiiiii?” – urla la signora Lovejoy, direttamente da Springfield.

Insomma, un bel putiferio. Ma qual è la verità? E’ che in realtà domani è un altro giorno. Rossella O’Hara, ti amiamo.

Tanti auguri a Bonucci per la sua nuova avventura professionale.

Tutte le notizie contenute in questo articolo sono da considerarsi puro frutto della fantasia dell’autore o degli autori, non corrispondono al vero, e qualunque riferimento a fatti, cose o persone è puramente casuale. In alcun modo si intende descrivere abitudini o consuetudini dei personaggi citati ai fini dello sfruttamento della relativa immagine. Le immagini utilizzate sono di pubblico dominio e non coperte da diritti di proprietà intellettuale.

Foto: Wikipedia

About Andy_Kinesis 97 Articoli
28 anni per gamba, vivo tra qui e là. Ogni tanto parlo, ogni tanto scrivo, anche se non amo parlare di me. Da piccolo amavo alla follia i segnali stradali e i trenini, e sognavo di fare l'ingegnere o l'astronauta. Oggi il mio sogno più grande è poter viaggiare senza sosta in giro per l'Italia e per il mondo. Non toglietemi mai: SUSHI e TRASH!
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: