Hummingbird Cake – Stati Uniti

hummingbird
image_pdfimage_print

La Hummingbird Cake che letteralmente significa torta colibrì è stata inventata intorno agli anni 60 in Jamaica e poi esportata negli states.
La torta si prepara con banane, ananas, farina di cocco e cannella, è molto dolce e speziata, così dolce da attirare perfino i colibrì che si nutrono solo di nettare 🙂

Ingredienti:

1 cucchiaino di cannella in polvere
un pizzico di sale
500 gr di farina 00
1/2 bustina di lievito per dolci
250 ml di olio di semi
2 cucchiaini di estratto naturale di vaniglia
400 gr di zucchero
3 uova grandi
3 banane frullate
80 gr di farina di cocco
100 gr di noci tritate grossolanamente
220 gr di ananas sciroppato tritate finemente

Ingredienti per il frosting:

200 gr di burro a temperatura ambiente
500 gr di Philadelphia in panetti di alluminio
90 gr di zucchero a velo setacciato

Per la decorazione:
1 ananas fresco oppure delle noci.

Procedimento:
In una planetaria o in una ciotola grande battere l’olio con lo zucchero, aggiungere uno alla volta le uova, quando si sono amalgamate per bene aggiungere tutti gli altri ingredienti tranne le polveri, la farina e il lievito li aggiungeremo alla fine. Quando il composto risulta omogeneo dividerlo in parti uguali su due teglie (con la carta forno imburrata) da 20cm e infornarlo a 180° per 40 minuti (fate la prova stecchino).

Frosting:
Il frosting si prepara nel mixer aggiungendo gli ingredienti tutti insieme e lavorando per qualche secondo finché non diventa liscio e cremoso.
Decorazione:
Tagliate l’ananas fresco a fettine sottili (io ho utilizzato un affettatrice elettrica) e adagiatele sulla teglia  per muffins o cupcakes, passatele al forno a 100°C per un oretta circa.
Se non avete tempo per preparare l’ananas potete semplicemente decorarla con le noci tritate o lasciando i gherigli interi.

Quando le torte sono fredde e avrete aggiustate i bordi siamo pronti a comporre la Hummingbird cake.
Sul piatto da portata mettete la prima torta, disponete uno strato uniforme di frosting, continuate impilando l’altra torta e poi finite con il frosting. La dose di frosting è sufficiente anche per ricoprire i lati della torta, a voi la scelta se farlo o meno.
Proseguite decorando con noci, ananas disidratato o con quello che più vi piace, ci vuole fantasia 😛
Buon Appetito.

Avete letto le altre ricette della Gazzella?

About Fedelicious 82 Articoli

Sono Federico, abito a Spoleto e sono un farmacista. Amo cucinare e viziare i miei amici, cerco sempre di creare un piatto delizioso, sano e utile. Mi piace usare spezie e ingredienti che non appartengono alla nostra tradizione. Avete acceso i fornelli? Perché questa volta il viaggio parte dalla vostra cucina!

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: