La Nazionale Italiana perde anche lo spareggio per la carbonara

Triste epilogo per la formazione azzurra

image_pdfimage_print

Perso anche lo spareggio con in palio una pentola di carbonara

Nel cuore di tutti gli italiani c’è il calcio, ed ovviamente non c’è calcio senza Nazionale. Quel colore azzurro che unisce 60 milioni di persone oggi però brilla un po’ meno. La Nazionale di calcio italiana è stata travolta dalle polemiche dopo l’infelice eliminazione dallo spareggio playoff per l’accesso alla Coppa del Mondo di Russia 2018 e deve ora difendersi dagli sfottò degli Svedesi, che a quanto pare si vogliono rifare di una vita intera passata ad assemblare comodini e scarpiere Ikea. Tutto regolare fino a qui, è il normale svolgimento delle cose. Il CT Ventura nel panico conferma e poi smentisce le dimissioni, i calciatori rilasciano comunicati pieni di dolore, tipici di chi incassa milioni di euro l’anno e come sempre i fessi sono quelli alla tv che dopo essersi mangiati non solo le unghie ma anche le falangi ora sono in malattia con le mani fuori uso.

Tutti noi abbiamo una seconda chance

Alzi la mano chi non è stato mai perdonato, chi non ha avuto un’occasione di redenzione e per dimostrare a tutti il proprio valore. Alzi la mano chi può dire “io non ho mai avuto una seconda chance”

Risultati immagini per raise hand gif

Probabilmente noi tutti.

Ma noi non siamo la Nazionale Italiana, ed infatti gli azzurri sono stati invitati a dimostrare il loro valore alla sagra della Carbonara. Prima partita facile contro la rappresentanza locale mutilati ma poi allo spareggio contro gli scapoli del paese arriva la doccia fredda ed un secco 3-0 che non lascia speranza. Per gli ex-campioni del mondo nemmeno la possibilità di esultare con gli spaghetti nel piatto, una misera quinoa e due gallette di riso il premio di consolazione.

 

Fonte immagini: popkey.com – twitter.com
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: