I 5 videogiochi che hanno fatto la storia

Le 5 pietre miliari del gaming

image_pdfimage_print

Quali sono i 5 videogiochi che hanno fatto la storia del gaming contemporaneo?

 

Super Mario

 Il celeberrimo personaggio Nintendo occupa stabilmente da quasi 40 anni il tempo libero di milioni di appassionati nel mondo che lo seguono in tutte le sue avventure. Disponibile su moltissime console e da qualche mese anche su mobile, Super Mario è uno dei videogiochi eterni che non invecchia mai ed accompagna le nuove generazioni tanto quanto quelle dei loro genitori. Sempre all’avanguardia, Nintendo ha saputo riproporlo anche sui nuovi dispositivi come Nintendo Switch in un’avventura iniziata nel 1981 quando doveva fronteggiare il temibile nemico Donkey Kong. Dall’83 è affiancato dal fratello Luigi protagonista anch’egli di alcuni videogiochi e spin-off della storia principale. Pensate che a fine 2010 si stimava che Super Mario ed i titoli ad egli collegati avessero venduto oltre 260 milioni di copie: un successo planetario.

The Sims

 The Sims è sicuramente uno dei videogiochi di simulazione di vita umana più riusciti della storia, se non il più famoso tra tutti. Per anni, attraverso le svariate edizioni ed espansioni di The Sims, i giovani e meno giovani di tutto il mondo si sono divertiti a costruire case, arredarle e decorarle ma soprattutto a coordinare la vita di single o famiglie condividendo con loro gioie, nascite, furti, disgrazie e morti: un gioco che non stanca mai in cui sperperare fortune di Simoleon.

Pokémon

Pokémon è sicuramente uno dei titoli di maggior successo della storia dei videogiochi. Collegato all’omonima serie cartoon, il videogioco debutta nel 1996 con tre titoli, ovvero Pokémon Rosso, Verde e Blu, anche se il Verde non viene commercializzato al di fuori del Giappone. A stretto giro segue poi Pokémon Giallo con il protagonista Pikachu disponibile dall’inizio dell’avventura. Negli anni successivi Pokémon rilascerà nuove generazioni di Pokémon (Pocket Monsters – dal giapponese Poketto Monsutā) associate a nuovi videogiochi come Pokémon Zaffiro, Rubino, X, Y, Nero, Bianco, Sole e Luna. Anche in questo caso, come per Mario, Pokémon attraversa le generazioni ed è supportato da più console Nintendo, dal vecchio GameBoy al Nintendo 3DS fino alla nuova nata Nintendo Switch; sempre come Mario, Pokémon si conferma come uno dei giochi più venduti della storia, con oltre 300 milioni di copie vendute dalla nascita alla fine del 2017.

Grand Theft Auto

Il celeberrimo titolo della Rockstar pur essendo relativamente tra i videogiochi più giovani è comunque uno dei più grandi successi commerciali che si ricordino. Attraverso le missioni o sbizzarrendosi scorrazzando per le strade e commettendo reati più o meno gravi, si può vivere un’avventura nei panni dei protagonisti, con storie ambientate in città di fantasia ma facilmente riconducibili ad alcun grandi metropoli a stelle e strisce. Con oltre 250 milioni di copie, GTA nelle sue varianti risulta essere il quarto videogioco più venduto al mondo dietro a Mario, i Pokémon ed un altro eterno successo: Tetris.

FIFA

FIFA è uno dei titoli di maggiore successo al mondo nel campo dei videogiochi sportivi, nato nel 1993 accompagna generazioni di appassionati di calcio attraverso imprese titaniche che spesso le squadre scelte dai giocatori non potrebbero mai portare a compimento nella realtà. Proprio questa caratteristica ne ha fatto un gioco amatissimo anche per giocare in compagnia con gli amici. Unico concorrente della serie è PES (Pro Evolution Soccer) prodotto dalla giapponese Konami, con la quale si spartisce il mondo dei fanatici del calcio.

Tutti i diritti riservati ai relativi proprietari, fonte immagini: Wikipedia.org
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: